Vivo in un Armadio per Lasciare ai miei scheletri il resto della casa || Tutto ciò che scrivo, è in "pensieri". Ed è tutto ciò che c'è da sapere, alla fine.

Quadrature di cerchi.

Forse è da cercare nell’assenza quotidiana qualcuno che non riempia i nostri vuoti ma stabilisca i confini necessari a non farci perdere nel labirinto delle nostre paure.

La solitudine è una necessità a cui non è possibile rinunciare, un dono prezioso che ci facciamo per poter sopportare la disorientante realtà che ci circonda. Ma troppa solitudine è un oceano bianco dove non è facile riconoscere l’inizio e la fine delle cose, un suono di sottofondo continuo che alla lunga cancella ogni altro pensiero.

Ed avere a volte qualcuno che sia in grado nella solitudine in cui ci rifugiamo per scappare alla vita di poterci raggiungere non per parlarci e toccarci, ma per poter essere un punto cardinale di riferimento nello spazio e nel tempo, una presenza silenziosa in grado di ricordarci che esiste altro nel mondo al di fuori di noi stessi, è quel confine che nella monocromia circolare di certe giornate aiuta a rimanere a galla.

Avere un’ancora per la propria anima che si possa in qualsiasi momento tirare a bordo permette di navigare attraverso i giorni senza il rischio di smarrire la rotta.

"La nostra unica speranza era che avessimo esagerato fino al punto che nessuno nelle condizioni di giudicarci avrebbe creduto a tutto questo.”
— Paura e Delirio a Las Vegas (via entropiclanguage)
"Alla fine dei giorni, saremo debitori di tutte le promesse mancate, e creditori per tutte le lacrime sprecate.”
Malkavian Madness Network:   (via entropiclanguage)

Tanto di cappellA.

synedcoche:


"No, è che se non sono preso intellettualmente, una donna non mi interessa."

"Perdonami, ma di quella cretina cos’ è che ti prendeva intellettualmente?"

"I pompini, Rosse’."

entropiclanguage è venuto a pranzo e ha portato qui le sue argomentazioni insindacabili.

…perché so che il mio essere un inguaribile romantico mi farà perdere lettori su lettori.

"Noi siamo marmo e la vita scalpello. Se sopravviviamo a tutti i colpi finiremo per avere la forma di opere d’arte”
— Entropiclanguage
"Se ogni numero moltiplicato per zero sempre zero fa, che peso dovrebbe avere ogni parola detta da chi per noi non ha nessun valore?”

Paranormadepression (via paranormaldepression)

C’è qualcosa che non quadra…

Cioè, se serve un po’ di visibilità e per averla si prende la roba d’altri, io sono la persona più paciosa del mondo, mio buon Samuele. Eccoti qui tutta la visibilità che ti serve, con tutte le conseguenze del caso.

Goditela <3

©